Google Ads e le campagne Performance Max

google ads campagne performance max

Google Ads e le campagne Performance Max

Da circa 6 settimane stiamo valutando in maniera intensiva le nuove campagne Performance Max. Ecco cosa sono, come vanno e come possono aiutare il vostro business raggiungendo nuovi clienti e imparando su di loro da più fonti.

INTRODUZIONE ALLE CAMPAGNE GOOGLE ADS PERFORMANCE MAX

In un mondo dell’advertising in totale trasformazione, dove i cookie sono quasi morti, l’e-commerce continua a travolgere tutto in modo costante, Google prova a mettere il cambiamento al centro della pubblicità con le nuove campagne Performance Max, attive da circa 4 mesi alla data dell’articolo.

Per farlo, dato che l’utente compie spontaneamente numerose azioni prima di arrivare a compiere quella voluta dall’advertiser, utilizza un approccio multicanale (i suoi), riunendo in una unica pianificazione tutti i media e i casi d’uso, andando a cannibalizzare progressivamente diversi prodotti come le Campagne Locali e lo Shopping intelligente.

Immaginate il classico caso in cui vogliate acquistare un capo tecnico per la stagione invernale. Generalmente oltre a cercare l’offerta migliore, cercherete una recensione del prodotto, un video che vi mostri pregi e difetti, un forum dove scambiare opinioni con altri appassionati e cosi via. In tutti questi momenti sarà presente Google, che con una campagna integrata potrà seguirvi, stimolarvi e capire a che punto del vostro viaggio cliente siete.

Ma c’è di più. Cosi come Performance Max utilizza la multicanalità per veicolare le campagne, trae dati da ogni canale sul quale viaggia, dando cosi un boost di dati all’AI. Insomma, come ci hanno dimostrato gli ultimi anni una campagna deve adattarsi al cambiamento in tempo reale, senza richiedere interventi esterni: per farlo è impensabile in termini di efficienza un costante input umano più profondo di un tweaking, il cambiamento va necessariamente demandato all’algoritmo. E con sufficienti dati, specie se dietro login che non è altro che una fonte di informazioni, la campagna può raggiungere un’efficienza appunto Max.

 

COME FUNZIONANO LE CAMPAGNE PERFORMANCE MAX

Ma in realtà come funzionano? In pratica quando viene creata una nuova campagna Performance Max vengono forniti a Google tutta una serie di asset che permetteranno di veicolare la campagna non solo sul Search, ma anche su Youtube, Gmail, Maps, di creare una Discovery, o di effettuare una classica display. Dovrete fornire foto in diversi formati (generalmente il classico 1:1 quadrato e 1.91:1 panoramico), un video Youtube (evitate come la peste di farlo creare a Google), il vostro logo compatibile con i formati di cui sopra, e poi le classiche indicazioni, titoli, descrizioni brevi e lunghe che usate nelle vostre campagne.

 

 

In questo modo Google avrà abbastanza elementi per fare funzionare la campagna ma allo stesso tempo potrà ricevere dati da una moltitudine di canali, andando a centrare il target esatto ricercato. Ovviamente potete aiutare l’AI indicando dei settori da cui partire, senza dimenticare che le campagne Performance Max possono essere integrate all’interno di una strategia complessa con altre campagne integrate. 

PERCHÈ SONO IMPORTANTI E COME BENEFICIARNE

L’importanza di questo tipo di campagne potrebbe davvero avere un impatto notevole sulla maggioranza dei business. Non soltanto come detto ci sono più fonti per i dati, tutte integrate e contemporanee, ma il moltiplicatore potrebbe portare ad una maggiore reach e ottimizzazione delle campagne colpendo in maniera precisa gli utenti realmente interessati. Un altro beneficio probabile è quello di portare nuovi utenti grazie ai settori di google interessati: per tornare all’esempio di apertura se siete appassionati di sci, mentre cercate un capo tecnico invernale, fornirete a Google indicazioni sui luoghi che la vostra tribù e sotto tribù di appartenenza frequenta. Pensate anche al gaming, e alle sue mille ramificazioni e comprenderete quanto un approccio integrato possa portare benefici ad una campagna.

Ovviamente il valore è indubbio, ma la corretta creazione delle campagne diventa un must. Quindi, chi dovrebbe usarle e come? Sicuramente sono campagne indicate per chi ha investimenti in adv costanti, duraturi (perchè l’apprendimento è fondamentale), strutturati. Attualmente i micro e small business dovrebbero studiarle, comprenderle, ma non implementarle a meno di volere fare un salto nella propria strategia.

Altro consiglio infine è quello di integrare questo tipo di nuove campagne insieme ad altre campagne dentro una strategia più ampia: non si costruiscono cattedrali nel deserto, ma le si usano per raggiungere la massima gloria lì dove sono più visibili, diceva qualcuno.

CONCLUSIONI

Le performance max sono qui per restare, e prenderanno sempre più piede, visto anche il cannibalismo nei confronti di soluzioni come campagne locali e shopping intelligente. Avranno senza dubbio un forte impatto sulle performance delle campagne, migliorandole notevolmente, e saranno uno strumento potentissimo per gli e-commerce. Tuttavia in questa prima fase è fondamentale, per coloro che possono trarne beneficio, integrarle, valutarle e inserirle all’interno di un più ampio contesto di adv.

Il bilanciamento e l’integrazione delle Performance Max con le altri soluzioni di ADV, anche non Google, sono quindi da considerarsi le chiavi attuali per un aumento del ROAS. Tuttavia tutti i business, di qualsiasi dimensione, dovrebbero studiare il modo per una loro integrazione fruttuosa nell’ad spending, ed essere pronti ad un progressivo uso di questo tipo di campagne.

Se avete dubbi, suggerimenti, correzioni, casi d’uso concreto aspettiamo un vostro commento.

3 Comments

Post A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

In linea con la legislazione UE, MakeMeApp garantisce che ogni utente del sito web comprenda cosa sono i cookies e per quale motivo vengono utilizzati, in modo che gli utenti stessi possano decidere consapevolmente se accettarne l'utilizzo o no. Un cookie è un piccolo file di testo contenente un numero di identificazione univoco che viene trasferito dal sito web sul disco rigido del vostro dispositivo attraverso un codice anonimo in grado di identificare il computer ma non l'utente e di monitorare passivamente le vostre attività sul sito.

I cookies possono essere classificati in quattro categorie, in base alle loro funzionalità: Cookies strettamente necessari: questi cookies sono essenziali al fine di permettere la navigazione del sito web e l'utilizzo delle sue funzionalità, come ad esempio l'accesso ad alcune aree protette. Senza questi cookies, alcune funzionalità richieste come ad esempio il login al sito o la creazione di un carrello per lo shopping online non potrebbero essere fornite. Cookies sulle prestazioni: questi cookies raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano il sito web, ad esempio quali pagine vengono visitate più spesso , e se gli utenti ricevono messaggi di errore da queste pagine. Questi cookies non raccolgono informazioni che identificano un visitatore specifico. Tutte le informazioni raccolte da questi cookies sono aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzate unicamente per migliorare il funzionamento del sito web. Cookie funzionali: questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte che avete effettuato (come il vostro username, la vostra lingua o l'area geografica in cui vivete) al fine di ottimizzare e fornire funzionalità più avanzate. Questi cookies possono inoltre essere utilizzati per fornire funzionalità da voi richieste come ad esempio la visualizzazione di un video o la possibilità di commentare un blog. Queste informazioni raccolte dai cookies possono essere anonime e non devono tracciare la navigazione e le attività dell'utente su altri siti web. Targeting cookies: sono utilizzati per permetterti di usare le funzioni "condividi" e "mi piace" e inviare informazioni ad altri siti web per la personalizzazione delle rispettive inserzioni pubblicitarie. Alcune funzionalità dei nostri portali potrebbero essere ridotte o non disponibili disabilitando i cookies.

Cookies attivi sui nostri portali L'elenco seguente illustra i principali cookie attualmente utilizzati su questo sito di nostra proprietà: Cookie di sessione Il cookie DI SESSIONE è un cookie che consente ai siti Web di memorizzare dati sullo stato della serializzazione. Nel sito Web viene utilizzato per stabilire una sessione utente e per comunicare i dati sullo stato attraverso un cookie temporaneo, comunemente denominato cookie di sessione. Poiché il cookie di sessione non ha una scadenza temporale, scompare quando si chiude il client.

Questo sito web utilizza i cookies di:

Facebook qualora presti il relativo consenso, potrà trattare i suoi dati personali per consentirle un'esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi di social network https://www.facebook.com/help/cookies/update

Google Analytics un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte vostra (compreso il vostro indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google che utilizzerà queste informazioni allo scopo di: tracciare ed esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività svolte sul sito web e fornire altri servizi relativi alle attività e all'utilizzo di Internet.

Pinterest qualora presti il relativo consenso, potrà trattare i suoi dati personali per consentirle un'esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi di social network https://help.pinterest.com/en/articles/personalization-and-data-other-websites

Twitter qualora presti il relativo consenso, potrà trattare i suoi dati personali per consentirle un'esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi di social network https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter

Per i trattamenti di dati personali che, previo suo consenso, società terze non note a HGO potrebbero porre in essere attraverso i cookie, collegandosi a questo link ed avvalendosi del relativo servizio potrà personalizzare le sue scelte: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte Le ricordiamo che qualora lei abbia effettuato le sue scelte navigando sulle pagine di questo sito da utente non registrato le sue opzioni privacy saranno valide solo quando tornerà a visitare le stesse pagine utilizzando il medesimo browser e sempre da utente non registrato.
 Qualora, invece, utilizzasse un diverso dispositivo o semplicemente un differente browser non saremo in condizioni di riconoscere le sue opzioni e le riproporremo, pertanto, l’informativa, chiedendole di effettuare nuovamente le sue scelte.

Qualora, infine, fosse un utente già registrato ai nostri servizi o si registrasse successivamente ed in sede di registrazione effettuasse o avesse effettuato delle scelte diverse in relazione alla profilazione, tali opzioni saranno valide solo quando navigherà sulle pagine dei nostri siti dopo essersi autenticato.

Supporto nella configurazione del proprio browser Per limitare, bloccare o eliminare i cookie basta intervenire sulle impostazioni del proprio web browser. La procedura varia leggermente rispetto al tipo di browser utilizzato. Per ulteriori informazioni e supporto è possibile anche visitare la pagina di aiuto specifica del web browser che si sta utilizzando:

Firefox http://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie?redirectlocale=en-US&redirectslug=Cookies

Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Internet Explorer https://support.microsoft.com/it-it/kb/196955

Opera http://www.opera.com/browser/tutorials/security/privacy/

Safari http://support.apple.com/kb/PH5042

Safari iOS (iPhone, iPad, iPod touch) http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

Se il browser utilizzato non è tra quelli proposti, selezionare la funzione "Aiuto" sul proprio browser web per informazioni su come procedere.

Chiudi